La Gola – Maddalena (BS)

Breve intro relativa alle insidie della roccia scagliosa – che, come dice il nome, tende a rompersi a piccole lamelle – e recensione della falesia della Gola, di recente apertura in un angolo appartato di Maddalena.
Nel video tendo a sovragradare: faceva un freddo becco; e non capivo bene che cosa avevo sotto le dita. Probabile che il mio 7b di Corpo Celeste sia un 7a+, almeno alle valutazioni dei primi salitori e di Nicola Borgogna.
Avvicinamento EE.
Qui la relazione geologica per il Parco delle Colline: https://www.comune.brescia.it
E qui la mappa litologica delle Prealpi bresciane: https://sit.provincia.brescia.it/tavola

PS – So che il video è quello che è; ma purtroppo il tempo è tiranno… Saranno meglio i prossimi, spero.

Corna di Fenere – Lago d’Idro (BS) – Qualità della roccia

Due note sulla qualità della roccia e la recensione video di questa bella falesia turistica e per famiglie nei pressi di Vesta, in un angolo davvero incantevole di Eridio.
Avevo effettuato alcune riprese molto belle del lago e delle montagne intorno alla luce del sole invernale. Ma lo smàrfon mi ha fatto uno scherso.
Quindi mi sa che vi tocca immaginarvele.
Posto suggestivo non solo in estate, ma anche nelle stagioni meno turistiche. Consigliabile nonostante la decadenza del settore B.

Falesia delle Sasse – Lago d’Idro (BS)

Video dall’editing volante su questa falesia a filo d’acqua in un bellissimo angolo dell’Eridio.
Chiodatura S1/S2, ****/*** a cura di Ricky, roccia da discreta a buona, esposizione ovest.
Considerato quello che dico nel video, prima che qualcuno intervenga a scrivere che sbaglio con i tempi di frequentazione, preciso che il sito è ottimo d’estate la mattina e nel pomeriggio nelle mezze stagioni.
D’inverno c’è poca luce e molta umidità.
Quindi fate vobis.

Quanto all’editing volante, una volta era tanto se scrivevo 1 progetto al mese massimo. Adesso sono a 3/4. Al mese…
Sarà anche che, in ambito culturale, su Brescia in primavera si è dovuta programmare l’annualità 2023 prima del 2022 (e quindi 2 palinsesti, contro il solito 1) per Bergamo e Brescia – Capitali della Cultura.
E non è ancora finita.
Però mi sembra che si stia esagerando.
Troppo lavoro, tutto assieme…
E non è che sia pagato meglio. Anzi…

Dichiaro sciopero a me stesso, ecco…

Barghe classica – Valle Sabbia (BS)

Dopo millemila giorni riesco a pubblicare un nuovo video sulle mie perlustrazioni prealpine, su riprese effettuate ancora a febbraio.
Non mi era mai capitato di lavorare su 3 progetti in contemporanea, con altri 3 in stand-by. E il bello è che guadagno sempre meno.
Bah…

Tornando a noi, la sezione nei pressi del Pilastro del Mezzogiorno dell’imponente bastionata sulla sx orografica della chiusa di Barghe è stata di recente risistemata.

Roccia da buona a ottima, caldo d’inverno e richiodatura impeccabile, almeno per chi si trova a suo agio con fix a distanza “Massone”.

Bello lo scherzo al 9”, eh?

Spigolo da Giupì – Valle dell’Opol (BS)

Relazione volante della prima via oltre i tre tiri a mia conoscenza in Valle dell’Opol.
Ripetuta con Massimiliano nel febbraio 2022, sale un bel pilastro di roccia da discreta a buona ed erbosa con attacco nei pressi della falesia di Minions 1.
Usato qualche bd medio.
Chiodatura: S1/S3, ***/****

Fossane – Barghe (BS) – Scala di impegno di una falesia per distanza tra le protezioni

Bella parete dimenticata per la chiodatura esigente, risistemata in questi anni, ma sempre con fix – un po’ meno – ariosi, in uno dei comprensori più interessanti e meno frequentati del bresciano.
Lo stile di chiodatura è paragonabile a quello di Massone (usando come riferimento una falesia vicina) o Ceuse (riferendosi a uno degli spot di massimo livello nel mondo).
Roccia ottima, ambiente bucolico.
Consigliabile a chi ha un solido 7a-7b in falesia.

Links & credits
Xmountain: www.xmountain.it
Scuola di Alphard: www.scuolaalphard.it

Sicurezza in falesia – Intro

Quali sono i principali rischi per la sicurezza che ho riscontrato girando le falesie bresciane?
Li elenco in questo video, non per indurre i chiodatori a sistemare i problemi individuati, ma per consentire ai climberz di riconoscerli e di prendere adeguate contromisure.
Seguiranno alcuni approfondimenti, spero.
Magari nell’ambito delle recensioni.

Roccolo – Maddalena (BS)

Una bella falesia, rustica e solitaria, chiodata da Malò, Maurizio, Nicola e forse altri e risistemata, oltre che da Nicola, da Gianluca, Michele, Nicholas e Walter.
Molte vie varie, diverse di queste difficili, chiodatura esigente su alcuni itinerari e una grande scaglia che – inevitabile – prima o poi cadrà non ne hanno fatto uno dei posti più frequentati della Maddalena.
Tuttavia la calma e la bellezza del posto possono essere motivo di attrazione per arrampicatori amanti della tranquillità.
Non posso non segnalare vari scavi sui tiri più impegnativi.
E qui, in ossequio alla tregua che io stesso ho richiesto in merito, mi taccio.

Falesia Rifugi del Guglielmo – Le falesie di versante

Nella recensione a questa estensione a dx della falesia Omodei in Opol aggiungo una nota su falesie di versante e di sommità.
Info più dettagliate qui: www.guidealpine.it, pp. 20-21.
In sintesi: portare il casco; e occhio ai bambini.

Rendena – Valle d’Inzino – Gardone Val Trompia (BS)

Al primo momento di pausa dal lavoro, in attesa di documentazione per i progetti che sto seguendo, recensisco questa falesia attrezzata di tutto punto alle pendici triumpline del monte Guglielmo.
Dolomia, chiodatura da S1 a S2, vie per tutte le difficoltà, fresco d’estate e caldo d’inverno se c’è il sole.
Che cosa chiedere di più?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: