Ho avuto Covid-19 (forse…)

Sentinella,
quanto resta della notte?

Is, 21,12

Si, è capitato agli inizi di febbraio.
Il 9 gara di corsa campestre.
Il 10, a casa, lavoro tutto il giorno con un senso di stanchezza e con una punta di bruciore alla gola.
Alle 18:00 la febbre inizia a salire vertiginosa. Leggi tutto “Ho avuto Covid-19 (forse…)”

La matematica? Non è un’opinione…

 

 

 

 

Ma i modi nei quali insegnarla, almeno in Italia, sì…
Anche a livello istituzionale.

Sono arrivato a questa conclusione dopo aver seguito per qualche ripetizione un ragazzo di 15 anni che frequenta la c.d. “prima media”.

Da programma stava iniziando a studiare i principi della geometria euclidea e i numeri naturali.

Nel seguirlo mi rendevo conto di alcuni fatti degni di nota:

  • Non riusciva proprio a capire la natura virtuale della geometria e della matematica di base: continuava a trattare gli oggetti geometrici e matematici come oggetti fisici;
  • Allo stesso modo, nello svolgere le operazioni [p.e. la divisione] agiva per prova ed errore, con procedure che i docenti avrebbero definito “espedienti”, e non intuiva la logica di fondo del procedimento. Leggi tutto “La matematica? Non è un’opinione…”

Essere autonomi nel 2020 – Conviene?

In questi anni molti opinionisti e non poche istituzioni suggeriscono il lavoro in proprio come una necessità e un’opportunità: una necessità perché il mondo del lavoro si sta facendo sempre più difficile e, nel caso si perda un’occupazione da dipendente, il lavoro autonomo può fare da ammortizzatore temporaneo; e un’opportunità perché un lavoro autonomo ben impostato può essere molto più vantaggioso in termini economici di un impiego da dipendenti.

In particolare la Commissione Europea, nella pagina che dedica al self-employment in relazione alla Strategia Europa 2020 (qui: ec.europa.eu), dichiara che l’autoimpiego aiuta a generare sviluppo inclusivo in quanto crea lavoro (ma no?), fa sì che lavoratori e organizzazioni acquisiscano maggiori competenze e aiuta le persone a rischio di esclusione a prendere parte attiva alla vita sociale ed economica.
E tutto questo senza fare debito pubblico, chiaro.

Sarà davvero così? Leggi tutto “Essere autonomi nel 2020 – Conviene?”

Indietro tutta

1. Il project designing come gioco d’azzardo [not for climbers]

Un’attività imprenditoriale con un tasso di successo del 10% (cioè: hai 10 probabilità su 100 di portare a casa un finanziamento e quindi di essere pagato) è sensata?
O è attività più affine al poker, al gratta e vinci e simili? Leggi tutto “Indietro tutta”

Zampe d’oca e buone prassi

Tra fisioterapia e best practices
In ogni caso rivolgetevi al vostro medico, eh? Leggi tutto “Zampe d’oca e buone prassi”

Fake News

Un video su fake news, verifica controfattuale, percezione, ragione e verità, con alcuni esempi tratti da alpinismus e cambiamento climatico. Leggi tutto “Fake News”

Parole al Vento – Le regole

Ogni setting formativo che si rispetti la le sue regole per facilitare il confronto e il dibattito.

Nel video parlo di quelle che propongo per la rubrica “Parole al Vento”.

Parole al Vento – Il programma

Un breve video per lanciare il programma di contenuti che intendo diffondere sul mio sito e su youtube.
Project management, scienze sociali, filosofia, psicologia del profondo e, di tanto in tanto, arrampicata.

Per diffondere consapevolezza sulle direzioni del nostro più o meno volontario cammino comune…

Nessuno Vuole Essere Robin

NESSUNO VUOLE ESSERE ROBIN
Forti, Ferrari, De Toni – VII (260 m)

twitter.com/CremoniniCesare/

Bella via impegnativa aperta da Gianluca e Nicholas, con un mio ridotto contributo, a dx di “Viaggio per l’Anniversario” in una zona di parete che non sembrava poter offrire molto: licheni e vegetazione a gogo. Invece L2, L3, L5 e L7 hanno un loro perché. Chiodatura parca, da integrare con BD da 0.3 a 1, 1 nut piccolo e cordini. Da ripetere lontano da piogge. VII obbligatorio su L2, dove   un furbo può risultare utile a salvare le caviglie dei più corti. Rel. ufficiali upclimbing e planetmountain. Leggi tutto “Nessuno Vuole Essere Robin”

Climatologia fai-da-te


Primo post tecnico su un’attività che costituisce buona parte del mio lavoro: monitoring and evaluation.

Qualunque valutazione si fa (per lo più):

  1. Quantificando le dimensioni chiave del fenomeno di cui si vuole monitorare l’evoluzione;
  2. Misurando il dato della dimensione chiave in un certo momento significativo;
  3. Misurando il dato in un momento successivo, altrettanto significativo. Leggi tutto “Climatologia fai-da-te”